Angels and the brains: La messa dei giovani (1966)

Dear Sisters and Brothers, 

ricevo e pubblico volentieri questa mail che mi è arrivata da parte di Pam Ferrari, in merito a un libro di recente pubblicazione che mi sembra interessantissimo.

Il libro parla del famoso del complesso Angel and the Brains che, come molti sanno, fu uno dei 3 gruppi ad officiare nel 1966 la famosa Messa dei Giovani di Marcello Giombini, passata alla storia come la prima messa Beat italiana e che riscosse un successo planetario.

Evidentemente però non tutti gli onori ritornarono al sestetto romano che anzi, a causa di quell'esibizione vide la sua promettente carriera irrimediabilmente compromessa.

Oggi la scrittrice Pamela King e Angelo Ferrari, allora componente della band, ci svela tutti gli oscuri retroscena di quel disastro e credo che sia davvero doveroso leggere la loro testimonianza. 
Almeno, io lo farò e spero che voi facciate altrettanto.

Ecco la mail di Pam e le indicazioni su dove trovare il libro. 
Buona lettura.

"Caro John
Coloro che ti seguono potrebbero essere interessati ad un nuovo libro su Angel & the Brains, La Messa Dei Giovani e la Messa Beat.
Questo libro racconta la verità sulle conseguenze della Messa Dei Giovani nel 1966.
Si tratta di rivelazioni che colpiscono duramente di come dei complessi, a seguito di un invito da parte della Chiesa Cattolica per eseguire la Messa dei giovani, avevano poi loro carriere distrutte dal Vaticano che voleva salvare la propria reputazione, come detto da Angelo Ferrari, membro degli Angel & the Brains.
Il lettore scoprirà che molti articoli scritti in questi ultimi anni non sono corretti nelle loro descrizioni di ciò che è accaduto in subito dopo la Messa e falsamente acclamare l'evento come una innovazione di successo della Chiesa Cattolica di quel tempo.
Per ulteriori informazioni o per ordinare una copia del libro vai a
www.angelandthebrains.com

Pam"

3 commenti :

Anonimo ha detto...

Leggo in giro per il web che Angel and the Brains dopo il grande successo della messa beat del 1966, fecero una tournee europea (suonarono anche alla Royal Albert Hall di Londra e all'Olympia di Parigi) e suonarono anche negli Stati Uniti. Il gruppo si sciolse nel 1969

Pam Ferrari ha detto...

My apologies for replying in English, the stories on the web about the world tour happening is just one of the false pieces of information set straight in the book. It never happened and the book explains why.

Castiel Arcangel ha detto...

Do not buy the book "Angelo con le bacchette Italian version" or "Angel with Drumsticks English version"
because full of inaccuracies and facts purely invented on events and people.

The rest of the review is available to link http://www.angelandthebrains.altervista.org

Non acquistate il libro "Angelo con le bacchette versione italiana" o "Angel with Drumsticks versione inglese"
in quanto ricco di inesattezze e fatti puramente inventati su eventi e persone.

Il testo non è supportato da alcun documento ufficiale comprovante le dichiarazioni scritte e passate per ASSOLUTA verità storica
dal sig. Ferrari e dalla sua autrice.
Al sig. Ferrari e all'autrice del libro e' stato chiesto più volte di mostrare le prove documentali di tali affermazioni, ma non l'hanno mai fatto.

I primi tre punti sono:

1. la SCOMUNICA: il signor Ferrari afferma che il suo gruppo, appena dopo la prima mondiale della Messa Beat, fu scomunicato
dal Vaticano e dopo poco, quest'ultimo ritirò la scomunica.
Non c'è alcuna prova comprovante ciò che dice: non si sa quanti e quali gruppi/persone siano stati scomunicati e non si conosce il motivo
della presunta scomunica/ritiro scomunica.


2. A pag 25 versione italiana del libretto, Ferrari afferma che la mamma del batterista di nome Lino degli "Angel and the Brains"
lavorava all'aeroporto come addetta alle pulizie. Questo non è assolutamente vero, in quanto la signora ha lavorato tutta la vita
come impiegata presso il Monopolio di Stato.
Questo punto non è rilevante ai fini storici, ma è calunnioso nei confronti della signora che ha svolto tutt'altra vita
(rispettando il lavoro degli addetti alle pulizie)


3. il signor Ferrari dopo la Messa Beat (nel 1965), afferma di aver insegnato al batterista dei Primitives (Mike Wilding) quello che lui chiama "colmare le lacune".
Peccato che al tempo il batterista dei Primitives, non era Mike Wilding ma Pick Withers, che rimase con i Primitives per circa
10 anni e poi diventare il batterista dei Dire Straits.
Ciò è verificabile dalla biografia di Mal e dei Primitives stessi.
Quindi se è vero, il signor Ferrari a chi insegnò a "colmare le lacune"? in che data? Capite bene che è tutto troppo vago e inesatto
per essere venduto come verità storica.

Il resto della recensione è consultabile al link http://www.angelandthebrains.altervista.org