Battiato: La convenzione/Paranoia (45 giri, 1972/73)

battiato la convenzione paranoia 01VERSIONE ULTERIORMENTE AGGIORNATA

Prima dell'uscita di Pollution e poco dopo quella di Fetus, l'iperattivo Franco Battiato da alla luce tra il 1972 e il 1973, un 45 giri per l'etichetta "Bla Bla" destinato a non apparire mai su qualunque album o ristampa degli anni '70 e restando quindi materia per fans e collezionisti.
Dotato di un'eccellente veste grafica con tanto di copertina apribile, testi e persino un pentagramma originale, il singolo contiene due brani (
La convenzione/Paranoia) prodotti dal maestro Vigevanese Giuseppe Previde Massara detto "Pino", e scritti in collaborazione con Sergio Albergoni che  si presenta sotto lo pseudonimo di Frankestein. (su questo punto, vedere i comments a tergo)

Molto più vicini alle tematiche ed allo stile di
Fetus che non all'album successivo, i due pezzi del singolo si pongono a conti fatti come logico passaggio temporale tra le due fasi artistiche dell'artista Siciliano.battiato la convenzione paranoia 02"La convenzione" è per esempio una sorta di boogie-rock che potrebbe essere "tirato" quasi a livelli "metal", ma che in sostanza viene presentato in un bizzarra forma etnico-astrale, laddove il suono di uno scacciapensieri introduce un'orgia di sintetizzatori e percussioni "preparate".

La voce è
incisiva ed incalzante come non mai e le liriche, potenti e scandite, si pongono nel preciso luogo mediano tra il misticismo di Fetus e la concretezza di Pollution: la vita sulla terra è stata rivoluzionata da una non meglio definita "convenzione" che ha costretto molti dei suoi abitanti a riparare su Giove, su Venere, o "sotto il mare".
Un primo monito ecologista quindi, a cui faranno seguito quelli ben più maturi e misurati di
Pollution. La coscienza sociale dell'artista, si sta qui sviluppando in maniera univoca.


battiato la convenzione paranoia 03Con "Paranoia" invece Battiato da l'addio alle visioni acide del movimento freak ("Non trovo più il guru/ Sarà in cielo"): mai più negli anni '70 avrebbe composto una canzone così ironica.
Il tono è marcatamente surreale, ma gli intenti sono smaccatamente orientati ad una dissacrazione dell'underground "
La birra gelata ti fa molto male [...] perchè non bevi dell'acqua con me?".
Sorretta da una languida base blues, la voce inizialmente algida e sorniona ("
offriremo cipolle agli amici") si inacidisce sempre di più fino ad esplodere in un vero e proprio urlo isterico che non si sa quanto sia ironico e quanto profumi invece di premonizione: "romperemo l'asfalto con dei giardini colorati!!!". In altri termini: un sogno è finito. Occorre riportare la musica su un livello sociale e portare la lotta all'interno delle città. La Lucy nel cielo con i suoi diamanti è ormai lontana.

Il sentore generale che si ricava di questo lavoro, è quello di un
artista cosciente e "centrato" con il suo tempo e che soprattutto, non ha nessuna paura nell'interpretarlo e nall'anticiparne i mutamenti: un genio, insomma, anche nelle produzioni più "trasversali".


PS: Il 45 giri in oggetto ebbe due versioni: quella di cui abbiamo parlato che fu incisa su label standard di colore verde e un'altra promozionale e completamente diversa pubblicata invece su etichetta arancione e decisamente più rara.
Quest'ultima venne inclusa anche in diverse compilations economiche tra cui "Superissimi - Gli eroi del Juke Box". 

(GRAZIE A UGO PER LA DRITTA, A  MICHELE PER LA FOTO E A STEFANO ABDULQASIM PER LA COLLABORAZIONE)

Ecco le differenze tra le varie versioni:   

1) La Convenzione etichetta verde (1972- min. 3' 10'' ca.''): 
Questa è la versione ufficiale e definitiva e pubblicata su etichetta verde (quella recensita in questo post)

2) La Convenzione etichetta arancio (promo-1972 + CD-2002 - min. 3' 36''): 
Questa è la versione promozionale che differisce da quella commercializzata per alcuni particolari del mixaggio, molto evidenti ad esempio sul "sottovoce" centrale" che include anche la parte iniziale del ponte, nonché per la durata superiore di circa una trentina di secondi. E' la stessa pubblicata come traccia 1 sul CD AAVV: La convenzione - D'autore DA 1008; 2002 

3) La Convenzione (2002- min. 3' 10''): 
Pubblicata sul suddetto Cd, si dice sia stata registrata negli Studi Dr.One di Bergamo nel 1997. 
Molto più che una registrazione, si tratta in realtà di un vero e proprio remake costruito ex-novo sulla voce della versione originale, identica appunto a quella su etichetta verde. Il resto è stato interamente ricreato e riarrangiato con strumentazione anni '90. 

NOTA: La convenzione e Paranoia sono depositati da Franco Battiato (musica) e Battiato e ALbergoni (testi). Siccome però ALbergoni è il proprietario dello pseudonimo Frankenstein, è probabile che i testi siano di Battiato Sassi e ALbergoni ma che gli ultimi due abbiano depositato solo come Albergoni (Frankenstein) perché il primo non era iscritto alla SIAE. Massara non c'entra nulla in questo caso. Invece lo pseudonimo Ed De Joy, ufficialmente di Massara, è stato usato qualche volta da Battiato. (nota di Michele Neri) 

Ulteriori note di Michele Neri sul CD del 2002:
Credo che nel CD del 2002 sia stata inserita la versione promo per uno di questi motivi: 
A) Avevano solo quel master e neanche un copy master della versione per così dire ufficiale 
B) Più probabile - hanno messo quella versione per non chiedere diritti alla Sony BMG, potendo sempre dire: si tratta di una versione alternativa non inclusa nel passaggio Bla Bla / Ricordi del 1976. 
C) Non hanno i master, la Sony neanche e allora hanno preso una copia più buona possibile del disco e l'hanno copiata. Però avevano solo l'edizione promo e non sapevano della differenza. 
D) Hanno i master ma sullo stesso nastro ci sono le versioni promo e ufficiale (in quest'ordine) e non sono andati a sentirlo tutto. 

POSTILLA (sempre di Michele Neri):
Se hanno utilizzato parti della versione ufficiale per il remake del 1997, vuol dire che hanno un multipista a disposizione e quindi diventano ancora più probabili i punti A e B.
 

FRANCO BATTIATO - Discografia 1972 - 1975:
1972: FETUS
1972/73: LA CONVENZIONE - PARANOIA (45 giri)
1973: POLLUTION
1973: SULLE CORDE DI ARIES
1974: CLIC
1975: M.ELLE LE GLADIATOR

31 commenti :

Gianni Lucini ha detto...

Occorre tenere conto che nel 1972 Battiato viveva ancora un sacco di contraddizioni: dischi che denotavano un certo impegno uniti a serate in locali da ballo per cantare le canzoni più in voga. Pensa che mi era simpatico proprio per questo...

JJ JOHN ha detto...

Già!
Del resto, se tieni conto di tutta la sua produzione discografica, nel '72 aveva fatto un solo album sperimentale e oltre un bel po'di 45 melodici.
Immagino che ci fosse un certo pubblico che voleva ancora sentire "E' l'amore", "Sembrava una serata come tante" o "Bella Ragazza"...

davide ha detto...

sicuro che "la convenzione" non esista in nessun "best"?

J.J. JOHN ha detto...

So che Battiato l'ha inclusa in un album antologico omonimo insieme ad altre cose di Camisasca e Osage Tribe , ma si parla già degli anni duemila.
Personalmente, non mi risulta che l'originale sia stato ripubblicato negli anni '70 ed '80.
Qualunque altra info è comunque benvenuta e di grande interesse.
Saluto e ringrazio in anticipo. JJ.

tazio ha detto...

ciao...3 pezzi incredibili, a mio parere, che non sentono assolutamente i 30 anni d'età...Sono usciti in una compilation cd della Magni dischi srl-2005 Azzurra Music con pezzi di Camisasca e Osage..arstisti nella sfera di Battiato da sempre..Uno dei pochi geni italiani a 360°...ciao

J.J. JOHN ha detto...

Grazie Tazio.
E' vero: sono veramente DUE brani attualissimi. Forse la "Convenzione" è alle porte ma noi non lo sappiamo.
Rimango impressionato dalla "Magni dischi" di cui neppure sapevo l'esistenza! - JJ

Joyello ha detto...

Perà Frankenstein non era Massara bensì Gianni Sassi.
:-)

Joyello

J.J. JOHN ha detto...

Si dice che Gianni Sassi si facesse chiamare Frankenstein, ma in questo caso pare che Massara abbia usato lo stesso pseudonimo.
Tra l'altro sembra che esso venne anche usato da Sergio Albergoni (collega di Sassi nell'Al.Sa.) che in un'intervista del 29/09/2004 afferma:
I testi della Cramps erano firmati "Frankestein": dietro questo pseudonimo non si nascondeva Gianni Sassi, ma io, che ero meno pubblico di Sassi, il quale seguiva di più i concerti. I testi, comunque, erano scritti insieme, a quattro mani ed è difficile stabilire dove finisse una scrittura e iniziasse l’altra. Inoltre, c’era anche il contributo dei musicisti.
I diritti d’autore alla Siae sono però registrati sotto il mio nome."
(da www.giannisassi.org)

Ho l'impressione quindi, che associare lo pseudonimo di Frankenstein al solo Sassi, sia limitativo.

sinepathic films ha detto...

Confermo "LA CONVENZIONE" cd, rimasterizzato e pubblicato nel 1997. Tutti brani di Battiato , Camisasca e uno di Tribe registrati tra il 1972 e 1975. Più una versione de "LA CONVENZIONE" realizzata per l'occasione.

giody 54 ha detto...

La Convenzione per me è uno dei migliori in assoluto brani di rock italiano,rimasi folgorato all'epoca quando fu presentato in Tv a "Adesso Musica" allora era quasi avanguardia oggi è ancora attualissimo sia la musica ,sia il testo..Grande Battiato!
Ps:ho scoperto il blog solo ieri,complimenti!molto garbato a differenza di altri dove volano insulti e volgarita'

piccic ha detto...

"La Convenzione" è incredibile, così pure il suo lato B.
La versione rifatta, secondo me, perde molto.

Il CD vale veramente la pena di prenderlo, contiene anche i due brani del singolo del 1972 di Camisasca "Himalaya/Un fiume di Luce" (che forse meriterebbe di essere recensito, per completezza).

giody54 ha detto...

riascoltando il 45giri mi sono accorto di alcune differenze rispetto alla versione sul CD(quella del 72 s'intende)
singolo:all'inizio la chitarra distorta è in primo piano rispetto al sint.viene ripetuto in sottovoce"molti andarono su Giove..ecc"
CD:i sint o moog che siano sono in primo piano e sovrastano la chitarra.Battiato ripete in sottovoce "Centinaia di anni fa..."ecc, e poi"molti andarono su giove..."
La versione moderna (1997)a mio avviso è buona ,ma comunque io preferisco sempre l'originale,uno tra i migliori in assoluto brano di rock Italiano di tutti i tempi

Simon House ha detto...

Uno dei migliori singoli di Battiato e degli anni settanta italiani, purtroppo possiedo il 45gg senza la copertina ma quel che conta è la musica e questa è particolarmente valida così come il Cd insieme al mitico Jury

Anonimo ha detto...

Ciao John,scrivo x precisare che tutti i brani del cd "La Convenzione" sono stati (ri?)masterizzati nel 2002,come scritto nelle note del cd. Conoscendo bene gli originali trovo quel cd un'operazione riuscita male,specie nei pezzi di Camisasca..."il regno dell'eden" diviso in 2 parti e senza quell'inserto infernale di chitarra nel mezzo,sembra più un pezzo new age "da edicola" piuttosto che il genio pazzo di Juri! Non capisco il perché di questi rimaneggiamenti postumi abbastanza in voga nel prog italiano(anche nel revival beat) e che paradossalmente invecchiano molto gli originali! Una mossa dannosa su dei brani fantastici! Convenzionale.... Boris 8)

ugo ha detto...

le versioni sul cd sono diverse ma + di rifacimento si parla che all'epoca il 45 giri fosse uscito in due edizioni diverse una con label verde e un altra(molto + rara)con label arancione!da qui i diversi arrangiamenti

J.J. JOHN ha detto...

Grazie UgoUgo per avermi ricordato questo dettaglio. Come vedi ho aggiornato la scheda.

Per chi volesse, la versione su label verde sta qui:
http://www.youtube.com/watch?v=tEn6wnneJl4

e quella su label arancione qui:
http://www.youtube.com/watch?v=vvT6JfdzTRw

Straospheric Captain ha detto...

Grandiosa segnalazione, non ne ero affatto a conoscenza... Grazie Ugo e grazie John, ecco perchè conviene sempre farsi un giretto su Classic Rock...

salostia ha detto...

mmmhhh...

Eppure su

http://www.progarchives.com/album.asp?id=11386

Si dice che l'altra versione è del 1997... Ed in effetti, quel rullo triggerato... Molto anni "80 e bruttissimo... Come certe porcherie di new wave commerciale. Sicuri che stiamo parlando di due versioni contemporanee?
Saluda,

m

Stefano AbulQasim ha detto...

Per quello che riguarda le differenze tra le versioni del CD "La convenzione" (Azzurra music) e il 45 originale (etichetta verde) qui trovi qualche mia riflessione
http://gruppi.rooar.com/showthread.php?t=2151828

Stefano AbulQasim

J.J. JOHN ha detto...

Salostia e Stefano, grazie delle osservazioni. Mi avete messo la pulce nell'orecchio e, come potete notare, sono andato a documentarmi meglio.

u g o ha detto...

grande john alla fine solo tu potevi fare chiarezza su questo 45 giri(preferisco chiamarlo così e non singolo)giri unico e adesso ancora + particolare nelle tue descrizioni!ciao ugo ugo

UGO ha detto...

conosci mica un disco dal nome LAZARUS"CIVILTà"è a mio avviso(perche lo tengo)un modesto disco di soft-prog piuttosto banale ma volevo sapere se lo conoscevi!è del 1977 su etic.REUL RECORDS distr.RCA.UGO

J.J. JOHN ha detto...

Sentito solo di nome.
Sai... nel 1977 girava tanta di quella roba... e il nostro cuore era diventato marcio come quello di johnny rotten.
Comunque so che può valere anche 80 euro mint per cui...

ugo ha detto...

ok john"rotten"prog aaahhhh

ugo ha detto...

scusa john ma chi sono sti FLASHMEN"CERCANDO LA VITA"questo titolo mi frulla da un pò ne sai qualcosa tu?ugo

J.J. JOHN ha detto...

I Flashmen sono di Cremona ed erano un gruppo pop melodico in forza alla scuderia Kansas. Per questo molto ricercati specie per il loro Lp "Pensando" del 72 che si avvicinò molto al prog ed è ricercato ancora oggi.
"Cercando la vita" non era invece un ganchè.
Si estinsero nel 75.

UGO ha detto...

GRAZIE E LUNGA VITA AL NS.GURU DEL PROG.........TI VOGLIAMO UN GRAN BENE E SONO SINCERO!UGO.....P.S. I TUOI GIUDIZI OLTRE AD ESSERE ATTENDIBILISSIMI CI FANNO EVITARE DI BUTTARE SOLDI ...SPECIE DI QUESTI TEMPI!CIAO E SPERO DI CONOSCERTI UN GIORNO PER FARTI MANGIARE LA SPECIALITà DELLA MIA TERRA OSSIA LA MOZZARELLA DI BUFALA...CHE NON è UNA BUFALA MA UNA GHIOTTONERIA UNICA...VISTO CHE SEI PURE APPASSIONATO DI CUCINA!ANCHE IO A DIRE IL VERO!

Enzo da Padova ha detto...

Commento rimosso.

Per favore: non sono ammessi comments offensivi o discriminatori.
Posso capire un dissenso, ma c'è modo e modo di esprimerlo.
So che mi capirete, grazie.

J.J. JOHN ha detto...

Ragazzi, già mi costa fatica fare un'altra scheda sui Pooh. Se poi vi scannate tra di voi siamo a posto...

Comunque Ugo, invito accettato anche se sono uno che se arriva a Corsico è già tanto.
La mozzarella di bufala la mangiai a Battipaglia secoli fa e devo dire che non ti delude mai.
Per fortuna, ho sotto casa un mini caseificio che non mi fa macrare nulla: fa mozzarelle, burro, formaggi e devo dire che sono davvero in gamba.

Detto questo, per par condicio, sappiate che amo moltissimo anche il risotto coi bruscandoli, la "polenta fasoà", il "falso parsuto" e i Bigoli al sugo d'oca.

Ora vado perchè mi avete fatto venire fame.

ugo ha detto...

COS'è UN CIBO PROG?SCHERZO DAI CIAO JOHN E BUON APPETITO!P.S.IL MIO INVITO ERA SINCERO MA CAPISCO LA DISTANZA E LE DIFFICOLTà RECIPROCHE.P.S. COSA MI DICI DI PEPE MAINA?è TIPO AKTUALA OPPURE NADMA CHE POSSIEDO ENTRAMBI?CIAO UGO

J.J. JOHN ha detto...

Non so se è un "cibo prog", ma sono specialità padovane :-)

Il "Canto dell'arpa e del flauto" è un po' avanti coi tempi per questo sito.
Della Natural Arkestra De Maya Alta, come sai, c'è la scheda qui:

http://classikrock.blogspot.it/2008/04/nadma-uno-zingaro-di-atlante-1973.html